eGenesis pioniera nel campo degli “xenotrapianti”

Un team di scienziati della biotech statunitense eGenesis guidati da Luhan Yang ha riportato un importante esperimento nel settore della medicina che viene definito “xenotransplantation”, vale a dire il trapianto di organi di animali (maiali) su umani. Per evitare il rigetto dell’organo trapiantato ad opera del sistema immunitario umano gli scienziati hanno modificato il genoma del donatore con la nuova tecnologia CRISPR-Cas9, evitando la trasmissione di PERVs che sono frammenti di retrovirur endogeni del maiale e che alla lunga sono responsabili di gravi infezioni. Il 50% dei maiali che hanno subito questo trattamento sono ancora vivi e stanno raggiungendo l’età in cui gli organi possono essere trapiantati. Di fatto i maiali non verranno però utilizzati come sorgenti di nuovi organi ma il loro codice genetico verrá studiato e si cercherà di replicarlo in maniera sostenibile. eGenesis è un gruppo biotech fondato nel 2015 dallo stesso Luhan Yang che lavora nel settore degli xenotrapianti facilitati da tecniche di gene-editing (CRISPR).
(Fonte Science)