Engelbert Willink -CEO di Stada- scrive agli azionisti e li invita ad accettare l’offerta di Bain & Cinven

Engelbert Willink, neo CEO del produttore di generici di Bad Villberg (Germania), ha scritto una lettera aperta agli azionisti inviata alla Deutsche Presse-Agentur, nella quale illustra i vantaggi dietro all’offerta da €5.3bn (66.25 €/azione) fatta dal consorzio Bain Capital e Cinven. I vantaggi illustrati sono l’internazionalizzano del gruppo, un ottimo ritorno per gli azionisti e una visione a lungo termine a cui puntano i due fondi di investimento. Con la pubblicazione della lettera Willink dimostra di essere preoccupato che gli azionisti rifiutino per la seconda volta l’offerta nonostante il quorum sia ora molto più basso della prima votazione. Le perplessità degli azionisti sarebbero circa il futuro dei 10800 dipendenti di Stada anche se ha riguardo Willink ha scritto che se non dovesse passare la cessione ai due fondi, Stada sarebbe esposta alla scalata da parte di investitori con visione a breve termine e questo sarebbe molto più pericoloso per i dipendenti.
(Fonte Handelsblatt)