La ricerca per nuove terapie antibiotiche riceve nuovi finanziamenti ($75m)

Il consorzio pubblico-privato CARB-X, che mira allo sviluppo di nuovi antibiotici contro le superinfezioni, ha annunicato un finanziamento di $48m per 11 aziende biotech e centri R&D in UK e USA; questo finanziamento si va ad aggiungere ad altri $27m ottenuti da aziende private. CARB-X, che è l’abbreviazione di Combating Antibiotic Resistant Bacteria Biopharmaceutical Accelerator, è un partnership pubblico-privato dotato di fondi federali per i prossimi cinque anni fino $500m e che si pone l’obiettivo di accellerare lo sviluppo di almeno 20 potenziali antibiotici da poter essere testati in trial clinici. Tra i principali finanziatori vi sono il governo americano con l’organo BARDA, il Wellcome Trust (UK), e il AMR Centre. Le superinfezioni sono responsabili di almeno 700000 decessi all’anno e le molecole per combatterle sono sempre meno efficaci. Basti infatti pensare che l’ultima classe di antibiotici introdotta sul mercato é stata proposta oltre 30 anni fa (1984).
(Fonte CARB-X)