Lo stipendio medio di un manager della chimica e pharma in Germania (129000 euro)

L’associazione dei manager attivi nel settore chimico VAA (Führungskräfteverband Chemie) ha pubblicato insieme alla Università RWTH di Aachen uno studio nel quale vengono analizzati gli stipendi dei manager tedeschi attivi nel settore chimico e in quello farmaceutico. Mediamente un manager attivo in questi settori ha guadagnato nel 2016 129000 euro, un valore che corrisponde ad un aumento medio del 4% rispetto al 2015. I bonus (componente variabile) sono aumentati mediamente dell’8.4%, mentre la componente fissa è aumentata del 2.6%. La componente fissa rappresenta l’81.3% del totale, i bonus rappresentano il 15.2% e le opzioni su azioni del datore di lavoro contano per il 3.5%. Interessante osservare che vi è un diretto parallelismo tra la dimensione del datore di lavoro e lo stipendio: i gruppi con più di 10000 dipendenti pagano significativamente di più delle imprese più piccole. Lo studio riporta anche i valori medi di stipendio per i neo-assunti, un neo-assunto con laurea o diploma in Germania percepisce in media 64200 euro lordi all’anno, ma se ha un dottorato il suo stipendio di entrata è 74825 euro.
(Fonte FAZ)