NICE, parere preliminare non favorevole per Ibrance di Pfizer sul costo/efficacia

Il NICE (National Institute for Health and Care Excellence) ha deciso di non raccomandare Ibrance (palbociclib), di Pfizer, poichè ritenuto troppo costoso in rapporto ai benefici che possono essere ottenuti dal suo utilizzo. Il prodotto è utilizzato per il trattamento del cancro alla mammella HR+, HER2- localmente avanzato o metastatico e può essere impiegato prima o dopo altri tipi di terapia, anche se il documento del NICE prende in considerazione l’utilizzo del prodotto in pazienti che non abbiano ricevuto altri trattamenti. L’analisi dell’Istituto britannico ha riscontrato che Ibrance è in grado di rallentare la progressione della malattia di 10 mesi. Secondo il NICE, anche se tale rallentamento probabilmente può tradursi in alcuni benefici nella OS, questo elemento non può essere quantificato dai trial clinici. Pertanto, sono richieste da parte dell’organismo regolatorio ulteriori evidenze sulla sopravvivenza totale in questa popolazione di pazienti. Il NICE ha valutato che un ciclo completo di terapia costa $99 585, con un bilancio costo/efficacia non ancora convincente. David Montgomery, direttore medico del settore oncologico di Pfizer ha sottolineato come tale decisione del NICE sia comunque preliminare e non conclusiva.
(Fonte FirstWord)