Stress ed Alzheimer: nuovi dati dal congresso della AAI di Londra

Oggi è iniziata a Londra la Alzheimer's Association International Conference e ha subito guadagnato risonanza uno studio presentato dalla University of Wisconsin che ha mostrato un chiaro legame tra esperienze traumatizzanti, come la perdita del posto di lavoro o abusi sessuali e l'insorgenza dell'Alzheimer. Lo studio mostra inoltre che la popolazione di colore ha una più elevata probabilità di contrarre la malattia perchè esposta a 60% più stress del resto della popolazione. L'analisi è stata condotta su un campione di 1320 pazienti ed era inizialmente mirata a verificare la tendenza già osservata nel passato che aveva associato ad una perdita di parte delle capacitá cognitive ad eventi di stress molto forte. Di fatto lo studio condotto è andato anche oltre mostrando che anche le differenze di razza possono essere una causa importante perchè sono fonti di stress intenso. I ricercatori si sono anche spinti a dichiarare che esperienze di inteso stress possono essere la causa dell'insorgenza della malattia venti o trent'anni dopo. Durante la conferenza verranno presentati molti studi che sono andati a valutare le relazioni tra stile di vita (dieta, sonno, stress) e Alzheimer. (Fonte AAIC 2017)