Accordo Intrexon/ZIOPHARM/MD Anderson nell’immuno-oncologia

Intrexon Corporation e ZIOPHARM Oncology hanno annunciato un accordo di licenza con The University of Texas MD Anderson Cancer Center e la University of Minnesota in ambito dell’immunoterapia antitumorale. L’accordo riguarda le tecnologie messe a punto nel laboratorio di Laurence Cooper, M.D., Ph.D., professore di Pediatria alla MD Anderson, e di Perry Hackett, Ph.D., professore al College of Biological Sciences della University of Minnesota. I due laboratori hanno aperto la strada alla progettazione e alla ricerca clinica riguardo a nuove terapie che riguardano i linfociti T modificati con recettori antigene-specifici chimerici, denominati CAR (chimeric antigen receptors), relativi a geni non virali. MD Anderson ha concepito una tecnologia che fornisce linfociti T del paziente, con possibilità di applicazioni ampie. Integrando gli expertise di Intrexon e ZIOPHARM, questa metodologia consente di ottenere linfociti T in grado di controllare l’espansione e l’attivazione delle cellule, con minore tossicità e massimizzazione dell’efficacia terapeutica. Perry Hackett ha condotto delle ricerche su “Sleeping Beauty”, un sistema di trasferimento genetico basato su un plasmide di DNA non virale, che si completa molto bene con le scoperte del Dr Cooper. La collaborazione scientifica tra tutti gli attori coinvolti nell’accordo potrebbe portare all’ottenimento di 5 possibili opzioni nella ricerca clinica nel 2015.
(Fonte ZIOPHARM press release)