Adottata una nuova definizione di epilessia

E' stato pubblicato nel numero di aprile di Epilepsia (lead author Robert Fisher, MD, director, Epilepsy Center, e professore, Neurology, Stanford University School of Medicine, California) un articolo che riporta la nuova definizione di epilessia, ampliata dall'International League Against Epilepsy (ILAE). La nuova descrizione della patologia comprende anche un singolo attacco non provocato e considera risolta la patologia quando un paziente non ha avuto attacchi per 10 anni, senza terapie contro gli attacchi negli ultimi 5 anni. Come ha dichiarato l'autore principale dell'articolo, questa ridefinizione consente di trattare più facilmente soggetti che sono ad elevato rischio di un altro attacco, dopo aver avuto il primo e d'altro canto, può incoraggiare coloro che sono in trattamento ad interrompere le terapie quando comprendono che ci sia la possibilità che l'epilessia possa essere risolta. (Fonte Medscape)