Aethlon inizierà i trial clinici in U.S. del suo device contro l’Ebola

La statunitense Aethlon Medical ha dichiarato che inizierà i trial clinici negli Stati Uniti del suo device Hemopurifier per la fine dell'anno. Si tratta di una cartuccia in grado di filtrare il sangue, contenente degli agenti che presentano un'affinità che attrae e cattura virus specifici e proteine immunosoppressive ed agisce ostacolando la replicazione dei virus e consentendo al sistema immunitario di agire. Hemopurifier è stato utilizzato nel trattamento di un paziente tedesco infettato dal virus Ebola, in associazione con altre terapie, anche antivirali. Il device può essere facilmente connesso ad apparecchiature per la dialisi o CRRT. Per quanto riguarda il trattamento specifico del virus dell'Ebola, Hemopurifier produce una rapida eliminazione dei virus presenti nel sangue e consente l'inibizione della loro crescita. Contemporaneamente, agisce anche sulle glicoproteine che il sistema immunitario non è in grado di controllare. L'azienda inizierà gli studi clinici dopo approvazione di una IDE (Investigational Device Exemption) che è stata precedentemente presentata ad FDA. I piani di Aethlon sono clinicamente molto ambiziosi ed interessanti, poichè, attraverso i trial clinici, sarà possibile ottenere dati di safety per l'utilizzo del device in situazioni di pandemia, inclusi l'Ebola e d alcuni patogeni virali come HIV ed epatite C. Inoltre, Nei primi mesi del 2015, Aethlon intende presentare una richiesta per testare Hemopurifier come trattamento di alcuni tumori. (Fonte FierceMedicalDevices)