Al di là di ogni attesa il debutto in borsa di Allogene

La biotech statunitense Allogene ha fatto ieri il suo debutto sul mercato (Nasdaq) e ha guadagnato oltre il 43% nella sua prima giornata di contrattazione portando la capitalizzazione a $324m (diluito $22bn). L’azienda è stata fondata dai due scienziati Arie Belldegrun e David Chang che avevano fondato nel passato la biotech Kite che ha fatto il suo debutto in borsa nel 2014 con un’offerta a $17 per azione ed è stata ceduta tre anni dopo a Gilead a $180 per azione. La nuova azienda dei due scienziati è attiva nello stesso settore in cui era attiva Kite, ovvero nello sviluppo di terapie oncologiche basate su recettori CAR-T, ma a differenza della tecnologia di Kite che richiede la laboriosa rielaborazione delle cellule immunitarie del paziente con tumore, Allogene ha sviluppato una sua tecnologia CAR-T che richiede l’iniezioni di nuove cellulule immunitarie da soggetti sani nel paziente. L’azionariato dell’azienda conta accanto ai fondatori, che hanno inisieme il 7,6% delle azioni, i gruppi Gilead e Pfizer (25%).

(Fonte WSJ)