Allucinogeno mostra in dati preclinici attività contro l’asma allergica

Le sostanze psichedeliche negli ultimi anni sono state testate per il loro potenziale come cura per la depressione ed altre patologie cerebrali, ma ora un team di ricercatori della Louisiana State University ha affermato di aver riscontrato evidenze precliniche che una di esse, (R)-DOI, abbia attività contro l’asma allergica. L’allucinogeno in questione è talvolta utilizzato al posto dell’LSD, sebbene presenti degli effetti indesiderati che non si verificano con l’utilizzo dell’LSD stessa. Charles Nichols, PhD, professore associato di farmacologia all’LSU Health New Orleans School of Medicine, afferma che attivare il recettore per la serotonina 5-HT2A dimostra una potente azione antiinfiammatoria. In particolare, (R)-DOI sembra in grado di prevenire, in un modello animale, l’infiammazione a livello polmonare, l’iperproduzione di muco, l’iperreattività e pare “spegnere” alcuni geni essenziali nel distretto respiratorio, che sono coinvolti nella risposta immunitaria.
(Fonte FierceBiotech Research)