Ambizioso programma di crescita per l’indiana Lupin

Il gruppo farmaceutico indiano Lupin ha ottenuto l’approvazione finale dalla FDA per la commercializzazione del generico di Valeant Ancobon (flucitosine), che è una terapia per il trattamento di infezioni da Candida e Cryptococcus. Ancobon ha generato nel 2016 in USA vendite per $46.5m. Lupin è un gruppo in forte crescita, che secondo una dichiarazione del vice Chairman Kama Sharma punta a crescere attraverso acquisizioni e calibrati investimenti. Lupin ha inoltre nel corso degli anni depositato ben 154 richieste di autorizzazione alla FDA per farmaci che hanno un volume di vendite di diversi miliardi di dollari. Importante ricordare che Lupin genera il 48% del suo fatturato in USA e che nell’ultimo anno fiscale il volume di vendite totale è stato di $2.5bn che la rende il secondo produttore di farmaceutici per fatturato in India. Per il farmaceutico indiano quello americano è il farmaco d’elezione e infatti le aziende indiane producono il 40% del fatturato in US (2016). Le aziende indiane hanno però avuto nel 2015-2016 molti problemi in quanto la FDA ha registrato un inadeguato livello di igiene in diversi impianti indiani. Anche Lupin ha avuto seri problemi con un paio di impianti e questo ha probabilmente causato il crollo del titolo Lupin (Mumbay) di oltre 30% negli ultimi 24 mesi, anche se ha registrato un +9% nell’ultima settimana.
(Fonte The Economic Times, Reuters)