Ancora notizie di Sanofi in diabetologia

U300, insulina long acting di Sanofi, di cui sono stati presentati i risultati di uno studio di Fase 3 al congresso annuale dell'IDF, richiede somministrazioni meno frequenti o dosi minori rispetto a Lantus, l'insulina più prescritta attualmente al mondo e che perderà la protezione brevettuale nel 2015. U300, che sembra essere simile a Tresiba (degludec) di Novo Nordisk, ha avuto i risultati attesi in altri tre trial clinici di Fase 3, dimostrando un controllo della glicemia simile a Lantus sia in pazienti con diabete di tipo 2, non precedentemente trattati con insulina e non controllati dagli antidiabetici orali, sia in pazienti di tipo 1, già in trattamento insulinico. Gli analisti si aspettano che l'azienda possa richiedere l'approvazione per U300 negli Stati Uniti ed in Europa il prossimo anno. Sanofi anche sta sviluppando LixiLan, una combinazione di Lantus con Lyxumia, analogo GLP-1. (Fonte Reuters)