Anno di cambio di CEO per il farmaceutico tedesco: Bayer, Merck e Boehringer cambiano guida

Il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung ha pubblicato oggi un articolo sui tre grandi gruppi farmaceutici tedesco Bayer, Merck KGaA e Boehringer Ingelheim che vedranno il cambio del CEO nel corso del 2016. Di grande rilevanza sarà l’abbandono della guida di Bayer da parte dell’olandese Marijn Dekkers che é dal 2010 CEO del gruppo di Leverkusen e che ha annunciato che andrà in pensione entro la fine dell’anno. Dekkers è stato l’autore di importanti decisioni strategiche tra cui vale la pena di citare la spin-off e poi quotazione in borsa di Covestro e l’acquisto della divisone OTC di Merck & Co. Secondo molti il successore dovrebbe essere l’attuale CFO del gruppo Werner Baumann. Anche Merck KGaA vedrà durante il 2016 un cambio di CEO, infatti é stato già annunciato che il CEO Karl-Ludwig Kley, che é in carica fin dal 2006, lascerà la guida del gruppo di Darmstadt entro la fine dell’anno. Il successore sarà Stefan Oschmann, ex Merck & Co., che avrà il difficile compito di far crescere la parte oncologica e rafforzare ulteriormente la divisione chimica del gruppo che é diventata di primaria importanza dopo l’acquisizione di Sigma Aldrich. Il 30 giugno avverrà il cambio della guida nel terzo gruppo farmaceutico tedesco, vale a dire Boehringer Ingelheim, l’attuale CEO Andreas Barner lascerà infatti la guida del gruppo all’attuale CFO Hubertus von Baumbach, che é un membro della famiglia proprietaria del gruppo. La prima grossa sfida che attende von Baumbach è l’integrazione della divisione Animal Health di Sanofi e la crescita del settore.
(Fonte FAZ)