AstraZeneca completa l’acquisizione degli assets nel diabete di Bristol Myers Squibb

AstraZeneca oggi ha annunciato che di aver completato il primo di febbraio 2014, l'acquisizione completa degli interessi di Bristol-Myers Squibb nella collaborazione in ambito diabete. Come precedentemente annunciato, l'acquisizione attribuisce ad AstraZeneca la proprietà intellettuale e i diritti globali per lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione del i prodotti diabetici, tra cui, Onglyza (saxagliptin), Kombiglyze XR (saxagliptin e metformina HCl a rilascio prolungato), Komboglyze (saxagliptin e metformina HCl), dapagliflozin (Forxiga/Farxiga), Xigduo (dapagliflozin e metformina HCl), Byetta (exenatide), Bydureon (exenatide a rilascio prolungato per sospensione iniettabile), metreleptina e Symlin (pramlintide acetato). Nel completamento dell'acquisizione AstraZeneca ha pagato inizialmente a BMS $2,7 miliardi. AstraZeneca ha inoltre accettato di completare la transazione con $1,4 miliardi per i compensi di regolamentazione, lancio e vendite ed altre royalties legate alle vendite. Infine, AstraZeneca potrebbe regolare anche l'acquisizione di alcuni asset che saranno conseguentemente trasferiti con pagamenti fini a $225 milioni. (Fonte AstraZeneca press release)