AstraZeneca espande lo scopo del trial clinico per durvalumab

AstraZeneca ha informato oggi che espanderà il suo trial clinico MYSTIC di phase-III per la terapia immunoterapica durvalumab. MYSTIC era stato strutturato per verificare l'efficacia di durvalumab come terapia unica e in combinazione con tremelimumab e questi a loro volta in confronto con la terapia convenzionale chemioterapica e con l'obiettivo di raggiungere endpoints di PFS (Progression-Free Survival). Ora il gruppo britannico vuole espandere lo scopo includendo endpoints di OS (Overall Survival) in pazienti con tumori PDL1 anche nel braccio di monoterapia. Durvalumab è attualmente in fase di studio nel trattamento di diversi tumori: gastrici, pancreatici, ematici, umori del distretto testa-collo e della vescica.. Durvalumab è un farmaco su cui AstraZeneca punta molto per il futuro dell'azienda e infatti ha in corso più di 30 trial clinici in combinazione con altre terapie. Secondo gli esperti durvalumab potrebbe, una volta sul mercato, generare vendite per $5bn e andare a far concorrenza ad un altro immunoterapico che è già sul mercato: Opdivo di Bristol-Myers Squibb che nel solo terzo trimestre del 2016 ha generato vendite per $920m. (Fonte AstraZeneca)