BASF annuncia un investimento da 10 miliardi in Cina

Il gruppo chimico tedesco BASF ha annunciato l’intenzione di costruire un nuovo impianto chimico totalmente integrato (verbund) in Cina che dovrebbe entrare in funzione entro il 2026 e che costerà circa €10bn. La sede dove erigere il nuov impianto non è stata ancora decisa anche se vi sono indicazione che danno la città sulla costa Zhanjiang come probabile sede in quanto ha facile accesso a pipeline e raffinerie. Una vota inaugurato l’impianto diventerebbe il terzo più importante impianto di BASF dopo Ludwigshafen e Anversa e sarebbe il secondo Verbund in Cina dopo quello di Nanjing operato con il partners Sinopec. L’annuncio conferma l’importanza della Cina nel mercato globale della chimica con oltre il 40% della capacità globale concentrata proprio in Cina e dove BASF ha nel 2017 generato €2.2bn ovvero il doppio del fatturato generato nel 2016. Il titolo (Francoforte) ha guadagnato oltre il 2% dopo l’annuncio.

(Fonte FAZ)