BMS incassa oltre mezzo miliardo in accordi di licenza

Bristol-Myers Squibb Company ha annunciato di aver licenziato il suo BMS-986168, una molecola anti proteina-eTau per il trattamento della Paralisi Sopranucleare Progressiva (PSP) alla biotech statunitense Biogen. L'accordo di licenza prevede un primo pagamento di $300m e un successivo versamento di $140m al raggiungimento di precisi obiettivi (regulatory). Contemporaneamente il gruppo americano ha anche annunciato un altro accordo di licenza firmato con la svizzera Roche e che prevede la cessione dei diritti di commercializzazione di BMS-986089, una molecola sviluppata da BMS per il trattamento della distrofia muscolare di Duchenne. L'accordo di licenza prevede che Roche paghi alla firma del contratto $170m e altri $205m in caso di commercializzazione. In entrambi i casi BMS riceverá anche delle royalties proporzionali al volume di vendite generato dai due farmaci. (Fonte BMS)