BMS riporta buone notizie per la sua divisione oncologica e il titolo guadagna il 7%

Bristol-Myers Squibb ha annunciato ieri che la FDA ha approvato Empliciti (elotuzumab) in combinazione con pomalidomide e dexamethasone (EPd) per il trattamento del melanoma multiplo in pazienti che hanno già ricevuto senza successo almeno due terapie. La buona notizia ha seguito di poche ore la notizia che BMS ha firmato un accordo di cooperazione con Infinity Pharmaceuticals volta alla sperimentazione dell’inibitore PD-1 Opdivo con l’immunoterapico IPI-549, per il trattamento del tumore alla vescica. Il primo obiettivo che si sono poste le due aziende è il trial clinico di Phase-II MARIO-275 su 150 pazienti. Il titolo BMS ha guadagnato oltre 7% dall’inizio della settimana.

(Fonte BMS)