Bristol-Myers Squibb e Merck & Co. pubblicano risultati di Phase-III (tumore al polmone)

Oggi, prima dell’apertura di Wall Street Bristol-Myers Squibb ha comunicato i dettagli dei risultati del trial clinico di Phase-III CheckMate -227, che ha valutato Opdivo (nivolumab) in dosaggio minimo di 3 mg/kg in combinazione con Yervoy (ipilimumab, 1 mg/kg) su pazienti con tumore al polmone non a piccole celle  (NSCLC). I risultati mostrano che la combinazione riduce la progressione del tumore del 42% e questo nonostante il dosaggio ridotto.

Quasi contemporaneamente la concorrente Merck & Co. ha pubblicato i risultati dello studio clinico di Phase-III KEYNOTE-189 condotto su pazienti malati di tumore al polmone non a piccole celle trattati con Keytruda in combinazione con pemetrexed (Alimta) e chemioterapia. Il trial ha dimostrato che la combinazione riduce del 51% la progressione del tumore.

I titoli Bristol-Myers Squibb e Merck & Co. hanno reagito immediatamente ma in opposta maniera: il titolo BMS ha perso in apertura il 5.5% mentre quello Merck & Co ha guadagnato oltre il 3%.

(Fonte Merck & Co e Bristol-Myers Squibb)