Buona semestrale per Takeda in attesa del completamento dell’acquisizione di Shire

Takeda ha presentato ieri alla comunitá finanziaria i risultati relativi agli ultimi sei mesi di esercizio (calendario giapponese). Le vendite del gruppo sono aumentate del 4.2% grazie soprattutto a quelli che Takeda ha denominato i Growth Drivers ovvero le divisioni Gastroenterology, Oncology, Neuroscience e Emerging Markets che sono cresciute del 9.8%. I dati dal mercato sono stati così positivi che il management ha migliorato le previsioni  per l’anno in corso del 36%, con i profitti che raggiungeranno il livello di JYN189.5bn ($1.7bn), il che catapulta il gruppo giapponese tra le grandi del farmaceutico. Takeda sta in parallelo lavorando al finanziamento della acquisizione di Shire, pagata GBP46bn, e che garantirà al gruppo giapponese accesso ad un ricco portfolio di terapia per la cura di malattie rare. Il titolo Takeda (Tokio) ha registrato una inpennata del 5% subito dopo l’annuncio dei risultati portando la capitalizzazione del gruppo a quasi JYN4000bn