Buoni i primi risultati per il cuore artificiale di Carmat

L´ospedale che segue il primo paziente che utilizza il cuore artificiale della francese Carmat, ha dichiarato che l´uomo si trova in condizioni molto soddisfacenti. Il cuore artificiale sta funzionando normalmente, rispondendo automaticamente alle necessita´ fisiologiche senza aggiustamenti manuali. Altri due pazienti verranno sottoposti all'utilizzo del device. I soggetti selezionati soffrono di insufficienza cardiaca terminale e avrebbero solo pochi giorni o settimane di sopravvivenza. La portavoce dell'azienda Carmat non ha voluto commentare la notizia trattandosi delle fasi preliminari della sperimentazione. (Fonte Reuters)