Buoni risultati nella neurite ottica acuta per l’anticorpo monoclonale di Biogen Idec

Biogen Idec ha annunciato oggi importanti risultati dello studio di Fase II RENEW nella neurite ottica acuta, nel quale il trattamento con l’anticorpo monoclonale anti-LINGO-1 ha mostrato evidenza di riparazione del sistema visivo. Anti-LINGO-1 ha dato un miglioramento nella latenza del nervo ottico, il tempo necessario, cioè, al segnale di “viaggiare” dalla retina alla corteccia visiva, confrontato con placebo, che rappresentava l’endpoint primario dello studio. La neurite ottica acuta danneggia il nervo ottico, causando la perdita della guaina mielinica e danno assonale, e può portare alla perdita della funzionalità visiva. Testare anti-LINGO-1 in questa patologia viene considerato un buon indicatore per misurare il meccanismo d’azione ipotizzato, la rimielinizzazione e la neuroprotezione. Lo studio RENEW fa parte del programma di sviluppo clinico di questo prodotto, programma che include il trial SYNERGY nella sclerosi multipla.
(Fonte Biogen Idec press release)