Buoni risultati di Phase-III per tafamidis di Pfizer

Pfizer ha comunicato ieri in tarda serata che la terapia tafamidis riduce la mortalità in malati con una rara cardiopatia (ATTR-ACT). La dichiarazione del gruppo farmaceutico americano è corroborata dai positivi risultati ottenuti durante il trial clinico di Phase-III ATTR-ACT condotto su 441 pazienti. Secondo gli esperti tafamidis potrebbe arrivare a generare $130m all’anno una volta lanciato sul mercato e questo potrebbe accadere in tempi record visto che lo scorso giugno la FDA ha concesso la designazione ‘fast track’ a tadamidis.

(Fonte Pfizer)