Cabot raddoppia la capacità di un impianto per carbone attivo

L’americana Cabot ha annunciato di voler raddoppiare la capacità produttiva dell’impianto che produce carbone attivo in Saskatchewan (Canada). L’impianto è in condivisione con la canadese Westmoreland Coal. L’aumento di capacità produttiva è dettato dalla crescente domanda di carbone attivo per la rimozione di mercurio dalle scorie delle centrali a carbone. Cabot prevede di completare il progetto nel corso del 2016 e per allora l’impianto potrà produrre circa 40K tonnellate di prodotto all’anno.
(Fonte Cabot)