Celgene acquisisce Delinia per $775m e prevede di cresce del 18% nel 2017

La biotech statunitense Celgene ha annunciato l’acquisizione di Delinia, un’azienda con sede nel New Jersey che sviluppa terapie per il ribalanciamento del sistema immunitario. Celgene ha investito nell’acquisizione $775m che verranno suddivisi in un iniziale pagamento di $300m e uno successivo di $475m al raggiungimento di precise milestones. Con l’acquisizione Celgene espande il suo portfolio nel settori terapeutici degli antiinfiammatori e immunologico. Delinia ha un importante candidato DEL106, che potrebbe rivelarsi efficace nel trattamento di processi autoimmune come il lupus e l’artrite reumatoide. Quasi in contemporanea Celgene ha presentato i risultati relativi al Q42016 e le previsioni per l’anno in corso. Le vendite nel quarto trimestre hanno raggiunto i $2.8bn, che rappresenta un miglioramento del 16% rispetto a Q4 2015. Se si vanno a vedere le performance nell’intero 2016 il fatturato ha raggiunto gli $11,18bn, vale a dire +22% vs 2015. Il management ha dichiarato inoltre di attersi per il 2017 un aumento delle vendite del 18% al livello di $13.4bn e a trainare la crescita saranno soprattutto Otezla (+57%) e Pomalyst (+22%). (Fonte Celgene)