CHMP, luce verde per Kevzara di Sanofi/Regeneron nell’artrite reumatoide

Sanofi e Regeneron Pharmaceuticals hanno annunciato che il CHMP di EMA ha emesso parere positivo per l’immissione al commercio di Kevzara (sarilumab), raccomandandone l’approvazione per il trattamento di pazienti adulti affetti da artrite reumatoide di grado da moderato a severo. Si tratta di un anticorpo monoclonale che ha come target del proprio meccanismo d’azione il recettore per l’interleuchina 6 (IL-6). Il prodotto è stato raccomandato per l’utilizzo in combinazione con metotressato in quei pazienti che non abbiano avuto un risultato soddisfacente, o siano intolleranti, a una o più DMARDs (disease modifying anti-rheumatic drugs). Kevzara può essere utilizzato anche in monoterapia in caso di intolleranza al metotressato oppure se il metotressato on sia consigliato. La dose raccomandata è di 200mg ogni due settimane attraverso una iniezione sottocutanea. E’ possible utilizzare anche 150mg ogni due settimane se ci fossero problematiche di neutropenia, trombocitopenia o aumento dei livelli degli enzimi epatici. L’opinione del CHMP è basata sui dati di sette studi di Fase III, inclusi nel programma di sviluppo clinico denominato SARIL-RA che ha arruolato più di 3300 soggetti adulti.
(Fonte Sanofi press release)