Cina, approvato l’inizio degli studi clinici per un vaccino contro il virus dell’Ebola

Secondo quanto riporta l’agenzia ufficiale della Repubblica Popolare Cinese, la Xinhua News Agency, il People’s Liberation Army’s (PLA) General Logistics Department cinese ha annunciato oggi che un vaccino contro l’Ebola, sviluppato dall’Academy of Military Medical Sciences e Tianjin CanSino Biotechnology, ha ricevuto l’approvazione per essere utilizzato in studi clinici. Il vaccino si basa sul virus relativo alla mutazione del 2014 e si presta ad essere utilizzato proprio contro il ceppo che attualmente sta colpendo l’Africa occidentale. Il prodotto si trova sottoforma di polvere liofilizzata può rimanere stabile per due settimane alla temperatura di 37°, fatto che lo rende utilizzabile in regioni tropicali. Con questo sviluppo, la Cina diviene la terza nazione ad avere un vaccino contro l’Ebola in trial clinici, dopo Stati Uniti e Canada. Secondo un rapporto redatto da 17 esperti, i vantaggi del prodotto rispetto agli altri vaccini in fase clinica di sviluppo risiederebbero nel fatto che questi ultimi utilizzano la mutazione del 1976 e sono in forma liquida, che deve essere conservata a -80°.
(Fonte Xinhua News Agency)