Combatteremo il Parkinson con l’immunoterapia?

Alcuni ricercatori della University of Pennsylvania hanno sviluppato un potenziale trattamento per il Parkinson: utilizzando anticorpi direzionati nel cervello, è stato possibile intercettare le proteine che causano la malattia e che si accumulano nei neuroni. In uno studio "proof-of-concept", il team di studiosi ha dimostrato che gli anticorpi utilizzati hanno permesso di prevenire la patologia e sono stati in grado di far regredire gli effetti della malattia in alcuni casi. Infatti, topi trattati con questi anticorpi, chiamati Syn303, hanno mostrato gli effetti sopra descritti, mentre il gruppo di controllo ha sviluppato il morbo di Parkinson in diverse parti del cervello. Attraverso ulteriori sperimentazioni a livello cellulare, i ricercatori hanno dimostrato che gli anticorpi sono stati in grado di prevenire l'uptake delle proteine. I risultati sono stati pubblicati nel numero di questa settimana della rivista Cell Reports. (Fonte FierceBiotech Research)