Come usare i semi di chia per dimagrire

Scommetto che come me hai sentito tantissimo parlare dei semi di chia in questo periodo e adesso vuoi sapere come utilizzarli per dimagrire. Ho ragione?

I semi di chia hanno un’infinità di benefici sul nostro organismo: sicuramente fanno molto bene al tuo intestino e possono essere utili per dimagrire.

Allo stesso tempo, è bene sapere come impiegarli in cucina per ottenere il massimo dei risultati!

Pane, insalate, yogurt, budini: sono tantissime le preparazioni che possono avvalersi del prezioso aiuto di semi di chia.

Ma come usare i semi di chia per dimagrire? Sono efficaci?

Cerchiamo di scoprirlo insieme in questo articolo!

Come usare i semi di chia per dimagrire

Qui di seguito ti presentiamo come usare i semi di chia per dimagrire:

Che cosa sono i semi di chia?

cosa-sono-i-semi-di-chia

La Chia è una pianta della famiglia della menta, che prende il nome scientifico di Salvia Hispanica.

I semi di chia provengono da una grande tradizione culinaria che affonda le sue origini nell’alimentazione base della dieta azteca e maya. In queste culture, i semi di chia rivestivano anche un ruolo rituale e religioso.

È solo nell’ultimo decennio che i semi di chia sono tornati prepotentemente sulle nostre tavole, in qualità di interessantissimi superfood!

Si tratta di alimenti ricchi di fibre e acidi grassi omega 3. Sono inoltre alimenti ricchi di calcio, utili nella prevenzione dell’osteoporosi.

Contengono tutte le vitamine principali:

  • Vitamina A
  • Vitamina C
  • Vitamine del gruppo B

Una particolarità dei semi di chia, molto sfruttata per dimagrire, è la capacità di assorbire l’acqua e trasformarsi in una specie di gel di mucillagine.

Questa proprietà permette i semi di chia di avere un’alta capacità di saziare senza rinunciare al giusto apporto energetico della giornata.

Per questo si rivelano un formidabile alleato per la nostra dieta ipocalorica!

QUANTI SEMI DI CHIA DEVO ASSUMERE?

La quantità giornaliera raccomandata di semi di chia è di uno o due cucchiai al giorno, che corrispondono a circa 10 o 20 g di semi di chia.

È vero che i semi di chia aiutano a dimagrire?

Vorrei poterti dire semplicemente di sì ma la risposta a questa domanda è un pochino più complessa.

Su internet puoi trovare tantissimi siti che affermano con certezza che la Chia aiuta a dimagrire.

Purtroppo però, non è esattamente così.

Il principale ruolo dei semi di chia per dimagrire è quello di fornire un grande senso di sazietà, poiché sono ricchi di fibre e si gonfiano assorbendo l’acqua che introduciamo.

Quindi i semi di chia possono sicuramente ridurre le quantità di cibo che mangiamo.

Tutto perfetto no?

In realtà non esistono molti studi che sostengono che i semi di chia siano utili per dimagrire.

Uno studio del 2009 ha messo a confronto la perdita di peso in due gruppi di persone in sovrappeso: un gruppo assumeva 25 g di semi di chia mescolati all’acqua prima dei pasti principali. L’altro gruppo, assumeva un placebo.

Purtroppo i risultati non hanno messo in evidenza nessuna capacità dei semi di chia di indurre dimagrimento rispetto a chi assumeva il placebo.

Inoltre, è vero che i semi di chia sono dei superfood: proprio per questo sono piuttosto ricchi di grassi e calorie.

Due cucchiai di semi di chia hanno 138 calorie e 9 grammi di grassi!

Insomma, introdurre i semi di chia nella dieta può sicuramente aiutarti a controllare l’appetito e ad integrare numerosi nutrienti.

Però non esagerare con le quantità, altrimenti potresti superare il limite calorico giornaliero.

Semi di chia: come mangiarli?

Semi-di-chia-benefici

Ok. Ho capito e voglio introdurre comunque i semi di chia nella mia dieta. Come posso fare?

Per prima cosa, tieni presente che i semi di chia non hanno un sapore importante. Per questo possono essere aggiunti a moltissime ricette.

Puoi usare i semi di chia insieme ai cereali per una colazione nutriente e salutare.

Una buona idea potrebbe essere aggiungere un cucchiaio di semi di chia al tuo muesli da mettere in latte o yogurt. Per rendere il tutto più goloso, puoi aggiungere frutti di bosco o scagliette di cioccolato.

Per assumere i semi di chia alla sera puoi semplicemente aggiungere un cucchiaino di semi di chia in acqua.

Quando le mucillagini contenute nei semi si mescolano all’acqua gonfiandosi, doneranno un senso di sazietà che ridurrà il tuo desiderio del classico spuntino di mezzanotte, dannosissimo per la linea!

Altre ricette a cui puoi aggiungere i semi di chia sono:

  • Frullati
  • Insalate
  • Zuppe
  • Sughi
  • Prodotti da forno come pane fatto in casa e muffin
  • Budini di chia

Più semi di chia aggiungi alle tue ricette, più il risultato finale avrà una consistenza densa e pastosa.

Questo può essere ottimo se stai realizzando budini i prodotti da forno, un po’ meno se vuoi che i tuoi frullati o le tue zuppe restino lisci e non troppo densi.

ATTENZIONE

Come tutti gli altri alimenti, il miglior modo per consumare i semi di chia è a crudo punto in questo modo potrai godere appieno dei loro benefici. Per consumarli a crudo può inserirli nelle insalate, sulle verdure, nelle zuppe e come decorazione per i tuoi piatti.

Semi di chia: benefici

Ricapitolando, i semi di chia non sono l’ingrediente magico per dimagrire.

È altrettanto vero però che questi fantastici semini hanno UN SACCO di proprietà benefiche per il nostro organismo!

Vediamone insieme alcune:

  • Essendo ricchi di fibre, i semi di chia migliorano il transito intestinale e sono utilissimi in caso di costipazione ed emorroidi
  • In virtù di questa proprietà si possono usare i semi di chia per sgonfiare la pancia
  • Sono un superfood, un alimento ricco di nutrienti come calcio, fosforo, zinco, rame e manganese, che possono essere utili per migliorare le prestazioni sportive e lo studio
  • Prevengono e migliorano l’osteoporosi, grazie all’importante apporto di calcio
  • Hanno effetti benefici sul cuore e sul sistema cardiocircolatorio in quanto contengono l’acido alfa-linolenico, un Omega 3 associato ad una riduzione del rischio di sindrome metabolica e malattia coronarica
  • Possono avere un effetto benefico contro l’iperglicemia nel diabete
  • Non contengono colesterolo
  • Gli acidi grassi omega-3 agiscono anche su cute e capelli, promuovendone il benessere

IL CONSIGLIO DI GOINPHARMA

Vuoi sapere come usare i semi di chia per la stitichezza? Ti basta mettere uno o due cucchiai di semi in ammollo in acqua per almeno 24 ore. Bevi il composto ogni mattina a digiuno per migliorare il transito intestinale!

Semi di chia: controindicazioni

I semi di chia sono pericolosi per la salute?

No, anzi fanno molto bene!

I semi di chia promuovono il buon funzionamento dell’intestino e controllano i processi infiammatori grazie agli gli acidi grassi omega-3 e omega-6 in essi contenuti.

Tuttavia, quando la mucosa del colon è infiammata dovresti evitare di assumere una quantità eccessiva di fibre: questo vale anche per i semi di chia.

Niente di preoccupante, ti basta non esagerare e attenerti strettamente alle dosi raccomandate!

Fonti: