Concessa procedura di approvazione accelerata a tanezumab di Pfizer e Eli Lilly

La FDA ha concesso la procedura accelerata di valutazione a Pfizer e Eli Lilly per il loro nuovo antidolorifico tanezumab che si propone come alternativa meno pericolosa agli oppiodi.Se Tanezumab dovesse essere approvato sarebbe il primo di una classe di antidolorifici non-oppiodi per la cura del dolore cronico, come nel caso di osteoartriti debilitanti e dolori ossei. Tanezumab noto anche con il nome in codice RN624, è un anticorpo monoclonale diretto contro il Nerve Growth Factor (NGF o Fattore di crescita dei nervi). Il Nerve growth factor è una proteina segnale coinvolta nello sviluppo del sistema nervoso nei vertebrati, che indirizza e regola la crescita degli assoni, tramite meccanismi di segnalazione cellulare. Pfizer e Eli Lilly hanno firmato nel 2013 un accordo di commercializzazione conggiunta (con condivisione dei costi) di tanezumab. (Fonte Pfizer)