Dibattito acceso sull’utilizzo della cannabis nell’epilessia

In una serie di articoli pubblicati online in Epilepsia, esperti nell'ambito dell'epilessia valutano l'utilizzo della cannabis nel trattamento della patologia, in particolare nei bambini. La cannabis sativa è stata storicamente utilizzata a scopo medicinale per lungo tempo. Nel 4000 AC veniva utilizzata come trattamento delle convulsioni, reumatismi e terapia del dolore in Cina, ma da allora molto è cambiato, anche a causa del complesso contenuto di sostanze, ben 489 quelle note, prodotte dalla pianta. Di queste, solo 70 sono cannabinoidi, e per queste sostanze molto importante è anche la modalità di assunzione: ad esempio, fumare o vaporizzare la cannabis richiede calore, che potrebbe alterare le possibili sostanze attive come antiepilettiche; la via orale richiede invece una stabilità in ambiente acido dei principi attivi utili clinicamente. (Fonte Medscape)