Differenza tra whey e isolate

Ci può succedere, quando puntiamo ad aumentare la massa muscolare in palestra, di fare ricorso agli integratori.

Ne esistono di diversi tipi e sotto forma di polveri, barrette o bibite e ti può essere capitato di entrare in confusione.

In questo articolo ci concentreremo tra due tipologie di proteine: le whey proteine e le proteine isolate.

Confronteremo i due prodotti e cercheremo di capire la differenza tra whey e isolate.

Differenza tra whey e isolate

Se ti ritrovi a leggere questo articolo, starai sicuramente cercando di aumentare la tua crescita muscolare.

Avrai sentito parlare di proteine in polvere e hai deciso di dare una possibilità a questi integratori.

Informandoti un po’ di più, però, hai capito che ce ne sono di diversi tipi, con nomi alquanto strani. Eccoti qui un articolo che può aiutarti a capirne qualcosa di più.

Qui di seguito ti presentiamo la differenza tra whey e isolate:

Proteine whey VS. proteine isolate

Proteine-whey-VS.-proteine-isolate

Quando si parla di proteine whey ci si sta riferendo alle proteine contenute nel siero del latte. Tali e quali.

La principale differenza tra le proteine del siero e le proteine isolate sta nel quantitativo proteico effettivo.

Infatti nella polvere whey è presente una concentrazione di proteine che varia dal 25 all’89%. Il restante è rappresentato dai grassi e dai carboidrati presenti, come ad esempio il lattosio.

Al contrario, le proteine isolate hanno subito diversi processi, tra cui la filtrazione. Questo comporta un aumento di concentrazione proteica nella polvere che raggiunge e supera facilmente il 90%.

Ciò si traduce anche in una minore concentrazione di lattosio che risulta essere praticamente assente nelle proteine isolate. Queste rappresentano quindi un’ottima scelta per coloro che ne sono intolleranti.

Di contro, dati i costi di produzione e di concentrazione proteica, le proteine isolate sono molto più costose delle semplici proteine concentrate.

Le proteine whey hanno un costo molto più esiguo. così come le proteine miscelate, che oltre alle proteine del siero, possono contenere caseina e altre proteine di diversa origine.

Se i soldi non sono un problema per te e punti a diminuire al massimo l’assunzione di grassi e carboidrati, allora le proteine whey fanno al caso tuo.

Le principali differenze tra le proteine whey e le proteine isolate

Come abbiamo già anticipato, quindi, la differenza primaria tra le proteine whey e isolate sta nella lavorazione.

In particolare le proteine isolate affrontano dei processi industriali che vanno a diminuire alcuni macronutrienti. In particolare vengono separati i lipidi, cioè i grassi e i carboidrati dalla componente proteica.

Di fatto, perciò, le proteine isolate hanno una percentuale più alta di proteine e non contengono lattosio e grassi animali.

Al contrario, le proteine whey, sono quelle concentrate del siero del latte. Per questo motivo possono contenere lattosio e grassi. Il contenuto degli stessi dipende dalla percentuale che si mantiene durante la lavorazione.

Le proteine whey sono quindi utilizzate generalmente da coloro che devono assumere una certa varietà di nutrienti. Questi sono importanti per il corretto funzionamento del proprio corpo.

Le proteine isolate sono invece più adatte a coloro che effettuano, ad esempio, bodybuilding. Inoltre risultano essere sicuramente adatte per coloro che soffrono di intolleranza al lattosio.

Confronto tra proteine whey e proteine isolate

Confronto-tra-proteine-whey-e-proteine-isolate

L’uso di questi diversi tipi di integrazione è dato dalla volontà di voler aumentare la propria massa muscolare.

Le fibre muscolari sono principalmente costituite da proteine e per questo è importante integrarle per migliorare l’efficacia dell’allenamento.

In generale le proteine whey vengono utilizzate sotto forma di barrette energizzanti o bibite proteiche.

Ultimamente molte persone hanno iniziato ad utilizzare farine proteine whey. Infatti vengono spesso incorporate in ricette di vario tipo.

È di moda ultimamente preparare dolci, pizza e pancakes utilizzando queste polveri per incrementare l’apporto di proteine.

Andiamo allora a confrontare nel dettaglio le proteine whey e le proteine isolate.

  • Composizione

Dal punto di vista della composizione in nutrienti, le due tipologie di integratori proteici sono molto diverse.

Le proteine isolate contengono fino, e anche oltre, al 90% di proteine. Mentre circa il 5,5% è rappresentato dall’acqua.

Per quanto riguarda le proteine del siero concentrate, o semplicemente whey, la composizione è piuttosto diversa. Infatti un cucchiaio pieno di proteine whey contiene dal 30 al 80% di proteine.

Il resto è rappresentato dal lattosio, dai grassi del latte o da altre proteine aggiunte. Ad esempio può essere miscelata all’interno la caseina.

  • Percentuale proteica

Come abbiamo già potuto constatare, la percentuale proteica tra i due preparati è molto diversa.

Nelle proteine whey il contenuto proteico, per unità di peso, non supera mai l’80%. La variazione può andare da un minimo di 30 ad un massimo di 80.

Per quanto riguarda, invece, le proteine isolate, queste hanno un contenuto proteico maggiore. Infatti, per unità di peso, la percentuale proteica risulta essere del 90%. A volte può persino superare tale percentuale.

  • Usi

Le proteine whey risultano essere più appropriate qualora tu voglia lavorare sul body building. In generale, contenendo più nutrienti, sono più utili per la crescita della massa muscolare.

Le proteine isolate risultano essere più indicate quando ti trovi a dover seguire una dieta restrittiva. Il loro quasi assente contenuto di lipidi e carboidrati ti permette di rientrare all’interno dei limiti imposti dalla dieta.

  • Livelli di grassi e carboidrati

Come abbiamo già detto, le proteine whey hanno un relativo contenuto di carboidrati e lipidi. Tale contenuto è rappresentato dal lattosio e dai grassi del latte. Inoltre non risulta essere indifferente.

Per le proteine isolate, al contrario, il contenuto di grassi e lattosio risulta essere quasi del tutto assente.

  • Assorbimento

La piccolissima percentuale di lattosio contenuta nelle proteine isolate non inficia la facilità e velocità di digestione.

Contrariamente, le proteine whey risultano essere di più difficile digestione. Inoltre i tempi di assorbimento sono leggermente più lunghi.


Fonti