Dow Corning chiude un impianto per il silicio policristrallino mai entrato in funzione

Dow Corning ha chiuso il sito produttivo di Clarksville (TN) che avrebbe dovrebbe produrre silicio policristallino per l’industria fotovoltaica, ma che non è di fatto mai entrato in funzione perchè non risulta economicamente vantaggioso. L’impianto da un miliardo di dollari e con capacità di 10000mt di silicio è stato completato l’anno scorso, ma non è mai stato attivo a causa della sovracapacità produttiva a livello mondiale e a anche a causa dei dazi di importazione introdotti dal governo cinese nei confronti del silicio di importazione (il mercato cinese è il più importante per il solare). Anche la tedesca Wacker ha investito nel solare con un impianto da da 2 miliardi di dollari a Charleston (TN) e con capacità di 20000mt e che dovrebbe entrare in funzione entro la metà di quest’anno.
(Fonte Dow Corning)