Dow non blocca il progetto con la Saudi Arabian Oil nonostante il crollo del prezzo del petrolio

La multinazionale chimica americana Dow Chemical e il gigante petrolifero Saudi Arabian Oil hanno congiuntamente annunciato di non volere fermare il progetto iniziato nel 2011, relativo ad una JV chiamata Sadara Chemicals e che richiede un investimento da $20bn. Questo, nonostante il crollo del prezzo del petrolio verificatosi negli ultimi mesi che ha creato incertezza nel mercato. Infatti il progetto aveva avuto inizio nel 2011, quando il prezzo era di 111 dollari al barile mentre ora è appena sopra i 50 dollari. In queste stesse condizioni di mercato, altri progetti sono stati interrotti come nel caso del progetto tra Quatar Petroleum e Royal Dutch Shell, che hanno interrotto un progetto per la costruzione di un impianto petrolchimico da $6.5bn perchè non più in grado di generare profitto nelle attuali condizioni di mercato. I primi prodotti di Sadara Chemicals saranno etilene e polietilene e la piena operatività verrà raggiunta nel 2017.
(Fonte Saudi Arabian Oil)