DSM-5, la prevalenza di autismo potrebbe calare

In uno studio pubblicato online in JAMA Psychiatry si suggerisce le le stime di prevalenza di ASD (autism spectrum disorder) probabilmente saranno più basse secondo i criteri appena pubblicati nel DSM-5 (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition), se confrontati con i criteri del DSM-IV-TR (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fourth Edition, Text Revision). I ricercatori, con l'intento primario di valutare l'impatto dei nuovi criteri di valutazione, hanno rilevato numerosi elementi con rilevanza nella pratica clinica. I nuovi criteri differiscono dai precedenti in numerosi aspetti. Uno di essi, ad esempio riguarda il numero dei criteri diagnostici, 12 nel DSM-IV-TR, 7 nel DSM-5. (Fonte Medscape)