Effetti dei prebiotici dell’agave

E’ stato pubblicato nella rivista Journal of Nutritional Science uno studio randomizzato, cross-over e controllato con placebo condotto su trentotto volontari, condotto allo scopo di valutare l’effetto dei fruttani prebiotici derivanti dall’agave, utilizzati nella dose di 5g al giorno per tre settimane. Il gruppo di controllo assumeva invece un placebo. Alle tre settimane seguiva un washout di due settimane, ed infine veniva effettuato il cross-over dei gruppi che venivano sottoposti al trattamento precedente. I campioni di feci sono stati raccolti al baseline, durante l’ultimo giorno di trattamento (giorno 22 e giorno 58) e durante il washout. La valutazione dei campioni di feci è stata effettuata in termini di carica batterica fecale, acidi grassi a catena corta (SCFA) ed IgA. Durante lo studio sono stati inoltre monitorati gli effetti dei fruttani dell’agave sulle diverse regioni del colon. Il risultato di tali valutazioni mostra che l’utilizzo dei fruttani dell’agave hanno aumentato in modo significativo la presenza dei bifidobacteria e dei lactobacilli vs placebo, mentre non sembrano avere avuto effetti sugli altri ceppi di batteri fecali.
(Fonte Journal of Nutritional Science)