Effetto del tè verde sulle funzioni cognitive

Uno studio, pubblicato in Psycopharmacology, suggerisce che il tè verde possa migliorare la memoria, favorendo la connettività cerebrale funzionale. Lo studio, condotto in Svizzera, mostra che bere un estratto di tè verde migliori le performance di memoria, risultato importante per il trattamento dei disordini neuropsichiatrici, incluso il rallentamento cognitivo. I ricercatori hanno sottolineato che si tratta della prima evidenza circa l'effetto del tè verde sulle funzioni cognitive, ed in particolare, sulla memoria, per la quale si possono ipotizzare dei mutamenti nella plasticità a breve termine a livello delle connessioni della parte parieto-frontale del cervello. (Fonte Medscape)