Effetto della prescrizione di ansiolitici ed ipnotici sul rischio di mortalità

Uno studio retrospettivo di coorte di più di 100000 pazienti, pubblicato in BMJ, suggerisce che l'utilizzo di farmaci ansiolitici e/o ipnotici può aumentare di tre volte il rischio di morire prematuramente durante il follow up di 7 anni. Gli autori hanno sottolineato che, trattandosi di uno studio di tipo osservazionale, i risultati vanno considerati con cautela, per possibili bias. (Fonte Medscape)