Effetto dell’acido folico nella prevenzione primaria dello stroke in adulti ipertesi: il trial CSPPT

E’ stato pubblicato nella rivista The Journal of American Medical Association (JAMA) uno studio disegnato per valutare come la terapia con enalapril e una supplementazione con acido folico sia più efficace rispetto all’enalapril da solo, nella prevenzione primaria dello stroke in una popolazione di pazienti cinesi affetti da ipertensione. Il trial, denominato The China Stroke Primary Prevention Trial, è uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, iniziato nel maggio 2008 e terminato ad agosto 2014 e condotto in Cina. Sono stati arruolati un totale di 20702 pazienti adulti ipertesi senza una precedente storia clinica di stroke o infarto del miocardio, che sono stati randomizzati a ricevere una combinazione in compressa singola di enalapril (10mg) e acido folico (0.8mg) o enalapril da solo allo stesso dosaggio. L’endpoint primario era costituito dal primo stroke. Gli endpoint secondari includevano il primo stroke ischemico, il primo ictus emorragico, Infarto del miocardio, un endpoint composito di eventi cardiovascolari e la morte per tutte le cause. Durante una durata di trattamento medio di 4.5 anni, il gruppo che prevedeva enalapril con acido folico ha mostrato una riduzione significativa del rischio per il primo stoke (2.7% gruppo enalapril-acido folico vs 3.4% enalapril). I risultati portano ad un rischio assoluto dello 0.7% e una riduzione relativa del 21%. Interessante anche la riduzione del rischio degli eventi cardiovascolari compositi (3.1% vs 3.9%). Non è stata rilevata invece alcuna differenza nei due gruppi per quanto riguarda lo stroke emorragico e la morte per tutte le cause.
(Fonte JAMA)