Eli Lilly firma un accordo da $1.7bn con la tedesca CureVac

Eli Lilly ha investito (via equity) €45m nella biotech tedesca di Tubingen CureVac con lo scopo di finanziare lo sviluppo di 5 vaccini contro il cancro. L’accordo tra le due aziende prevede anche un iniziale pagamento di $50m per finanziare le ricerche. CureVac ha sviluppato una tecnologia che usa mRNA come strumento che istruisce le cellule a produrre proteine attive contro le cellule tumorali.
Con l’accordo CureVac potrebbe arrivare ad incassare nel futuro fino a $1.7bn se tutti i vaccini ottengono le necessarie autorizzazione per la commercializzazione. CureVac ha raccolto dalla sua nascita nel 1993 oltre €355m e i principali investitori sono stati Dievini Hopp BioTech Holding e la fondazione Bill & Melinda. L’idea di usare mRNA per rafforzare la risposta immunitaria ai tumore é perseguita anche da altre aziende del settore. Lo scorso anno ad esempio Merck & Co. ha investito $310m nella tedesca Biontech che ha sviluppato una propria tecnologia mRNA. Negli scorsi anni Alexion, Merck & Co. ed AstraZeneca hanno investito in totale $565m in Moderna Therapeutics, una biotech con un’avanzata piattaforma mRNA.
(Fonte Handelsblatt)