EMA rimuove il divieto per il sito produttivo di Ranbaxy

EMA ha dichiarato che i propri ispettori non hanno riscontrato problemi con le normative GMP nel sito di Toansa, appartenente a Ranbaxy Laboratories, dopo il divieto di importazione posto sia dall'Unione Europea che dagli Stati uniti. L'agenzia ha infatti inviato ispettori dalla Germania, Irlanda e UK, che sono stati raggiunti da incaricati della Svizzera e Australia. Dopo i cambiamenti operati dall'azienda, EMA ha stabilito che i quattro farmaci provenienti dal sito non pongono alcun rischio per la salute pubblica. (Fonte FiercePharma Manufacturing)