Emoglobina glicata come screening di popolazione a rischio per diabete di tipo 2

Un articolo, apparso sul quotidiano inglese Daily Express la scorsa settimana, ha riportato i risultati di uno studio, pubblicato alla fine dello scorso anno nella rivista European Journal of General Practice e condotto da ricercatori israeliani. Lo studio di coorte ha incluso 10201 pazienti, senza una precedente diagnosi di diabete, i quali sono stati sottoposti al test per l'emoglobina glicata (HbA1c) durante gli anni 2002-2005. Scopo della ricerca era la valutazione del test HbA1c come dato predittivo per diabete di tipo 2 in una popolazione a rischio elevato. Gli autori hanno concluso che livelli di HbA1≥5.5% erano associati ad un aumento del rischio di diabete di tipo 2. I risultati supportano l'uso di questo test diagnostico come uno strumento di screening in popolazioni a rischio di sviluppare la patologia. (Fonte FierceDiagnostics)