ENI si rafforza in Egitto con un nuovo contratto

Il gruppo petrolifero di San Donato Milanese ha annunciato oggi di aver ottenuto la concessione per operare nel blocco Southwest Melehia nel deserto occidentale egiziano, un’area di 2058Kmq. L’operazione è stata condotta attraverso la controllata Ieoc. L’acquisizione di questo nuovo asset contribuisce, insieme ai successi esplorativi per il petrolio a grandi profondità ottenuti in quest’area negli ultimi due anni, a consolidare ulteriormente la posizione di ENI in Egitto, paese storicamente e strategicamente importante per la società. ENI è presente in Egitto dal 1954 ed è il principale produttore del Paese con una quota equity di circa 210 mila barili di greggio
equivalente al giorno.
(Fonte ENI)