Entecavir raccomandato in Europa in pazienti pediatrici con epatite B cronica

Baraclude (entecavir), di Bristol-Myers Squibb, ha ricevuto parere positivo da parte del CHMP di EMA per la variazione dell’autorizzazione al commercio inerente ad una nuova indicazione che riguarda il trettamento dell’infezione cronica da HBV in pazienti pediatrici nucleoside-naive dai 2 ai 18 anni, con malattia epatica compensata, che abbiano replicazione virale attiva e valori di ATL elevati in modo persistente, oppure evidenza istologica di infiammazione severa e/o fibrosi.
(Fonte EMA)