Entresto, trattamento di prima linea per l’insufficienza cardiaca nelle nuove linee guida

Le nuove linee guida pubblicate simultaneamente dall’American College of Cardiology (ACC), dall’American Heart Association (AHA), dalla Heart Failure Society of America (HFSA) e dalla European Society of Cardiology riportano un’importante raccomandazione di Classe I per Entresto (sacubitril/valsartan), di Novartis. Negli Stati Uniti, il farmaco è indicato come terapia standard per l’insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione come alternativa al trattamento con un ACE inibitore o un sartano (ARB), somministrati in concomitanza con un beta-bloccante e un antagonista dell’aldosterone. Inoltre, è stata inserita nelle linee guida americane l’indicazione di effettuare lo switch dagli ACE o ARB ad Entresto in quei pazienti affetti da scompenso cardiaco di grado lieve-moderato. In Europa, le linee guida ESC raccomandano che per i pazienti che rientrano nei criteri di inclusione dello studio PARADIGM-HF, si proceda allo switch da ACE o ARB ad Entresto. Sia le linee guida statunitensi che quelle europee hanno preso in considerazione le evidenze emerse dallo studio PARADIGM-HF, nel quale il prodotto ha ridotto in modo significativo morte per cause cardiovascolari e le ospedalizzazioni per insufficienza cardiaca in questa popolazione di pazienti.
(Fonte Novartis press release)