FDA aggiunge informazioni riguardanti la sicurezza di Xolair

Una review di FDA degli studi di sicurezza suggerisce un leggero aumento del rischio di problemi che riguardano i vasi sanguigni del cuore e cerebrali, inclusi TIA, attacchi cardiaci, dolore improvviso al petto, ipertensione polmonare e trombi a livello polmonare e venoso in pazienti trattati con Xolair (omalizumab) rispetto a soggetti non trattati con il prodotto. FDA, sebbene i dati suggeriscano qualche problematica di sicurezza, non è in grado di confermare definitivamente o determinare l’esatto livello di aumento di questi rischi per il farmaco, approvato nel 2003. E’ stata comunque aggiunta questa informazione nella “label” del farmaco. L’Agenzia sottolinea comunque come i pazienti in trattamento con Xolair debbano continuare ad utilizzare il farmaco secondo prescrizione del proprio medico
(Fonte FDA)