FDA, ampliata l’indicazione di Daklinza

Bristol-Myers Squibb Company ha annunciato che Daklinza (daclatasvir, 60 mg) è stato approvato da FDA in associazione con sofosbuvir (con e senza ribavirina) per il trattamento di pazienti con infezione da virus dell'epatite C genotipo 1 e 3. L'ampliamento dell'indicazione riguarda anche tre tipologie di pazienti particolarmente complessi da trattare e cioè coloro che presentino una co-infezione da HIV-1, cirrosi avanzata o una ricaduta di HCV post trapianto di fegato. (Fonte Business Wire)