FDA approva Tagrisso nel trattamento del carcinoma polmonare

FDA ha approvato in modalità accelerata Tagrisso (osimertinib), di AstraZeneca, terapia orale destinata al trattamento dei pazienti affetti da NSCLC (non-small cell lung cancer) avanzato, in particolare per coloro che presentino una mutazione al recettore EGFR e per i quali la patologia sia progredita, nonostante il trattamento con altre terapie. EGFR è una proteina coinvolta nella crescita e nella diffusione delle cellule tumorali. Con il prodotto, l’Agenzia ha approvato il primo test diagnostico studiato per rilevare il tipo di mutazione dell’EGFR che si sa essere il target per Tagrisso.
(Fonte FDA)