FDA approva un nuovo dispositivo per la rianimazione cardiopolmonare

FDA ha approvato ResQCPR System, di Advance Circulatory Systems, Inc., composto da due device per eseguire la rianimazione cardiopolmonare (CPR) come primo intervento in pazienti che abbiano subito un arresto cardiaco non traumatico in ambiente extra-ospedaliero. Il dispositivo può aumentare le possibilità di sopravvivenza in questi pazienti. Dei due device che lo compongono, progettati per essere utilizzati in contemporanea, uno, il ResQPump Active Compression Decompression CPR Device, va applicato al petto del paziente per consentire la compressione e la decompressione. E' munito anche di un misuratore di pressione che permette di mantenere la compressione raccomandata e un sistema di misurazione per mantenere la velocità corretta. Il secondo dispositivo, il ResQPod 16.0 Impedance Threshold Device, si applica a una maschera o ad un tubo per la respirazione e, quando utilizzato sul paziente, ostacola il flusso d'aria nel petto durante la decompressione, riducendo la pressione all'interno del petto stesso e attirando un ritorno sanguigno verso il cuore. Un più ampio volume di sangue all'interno del cuore può significare un maggior volume di sangue che fluisce dal cuore durante la compressione seguente che può migliorare la circolazione sanguigna in tutto il corpo. Quando vengono utilizzati in contemporanea, i due dispositivi possono aumentare la quantità di sangue ossigento circolante nel corpo durante la rianimazione. (Fonte FDA)